La storia Diptyque è iniziata a Parigi, al 34 Boulevard Saint-Germain, con tre amici spinti dalla stessa passione creativa.

Christiane Gautrot fu un designer d’interni, Desmond Knox-Leet un pittore, e Yves Coueslant un regista teatrale e scenografo.

Desmond e Yves iniziarono una collaborazione con la progettazione di tessuti e carta da parati per la Liberty & Sanderson. Nel 1961 assieme a Yves aprirono un negozio per esporre i loro disegni e le loro creazioni. Yves assunse il ruolo di amministratore e consulente, mentre Desmond e Christiane divennero l’anima artistica. A poco a poco, con gusto finemente levigato, trasformarono l’atelier in un luogo unico nel suo genere, una sorta di bazar elegante dove si potevano trovare articoli sorprendenti senza eguali.

Nel 1963, Diptyque lanciò la sua prima candela profumata, Aubèpine, seguita da molte altre tra cui Cannelle,Thè, Tubèreuse, Figuier, Myrrhe e Cèdre.

Nel 1968. Diptyque creò la sua prima fragranza L’EAU, ispirata ad un pot pourri del XVI secolo e al profumo di un pomander ai chiodi di garofano, molto speziata, senza distinzione di genere, basata su una concezione olfattiva innovativa rispetto al repertorio della profumeria tradizionale.

Seguirono altre creazioni come eau de toilette, saponi o gel bagno, così come il raro e sofisticato Vinaigre de Toilette.

L’entusiasmo per i profumi, l’amore per la creazione e la sensibilità di ciascuno dei tre fondatori hanno permesso la nascita di uno stile unico. Le loro creazioni nascono dai ricordi di viaggio attraverso il Mediterraneo e nel vicino Oriente.